AVVISO - L'Istituto storico italiano per il medio evo rimarrà chiuso dal 7 agosto al 1 settembre - AVVISO
Immagine non disponibile

Servizi

Prestito interbibliotecario; riproduzioni

Prestito
Gli utenti in possesso della tessera possono accedere al servizio prestito facendone richiesta alla responsabile della Biblioteca e lasciando in deposito un documento valido; è concesso il prestito di non più di due volumi per volta, per un periodo di 15 (quindici) giorni; sono esclusi dal prestito i volumi appartenenti a raccolte di Periodici e Collezioni, nonché i volumi della Consultazione Riservata. È attivo il prestito interbibliotecario.



Servizio di riproduzione

Il materiale posseduto dalla biblioteca, ad eccezione di quello raro, di pregio e deteriorato, può essere riprodotto per esigenze di ricerca e di studio, nel rispetto della vigente normativa sul diritto d'autore (Legge 22 aprile 1941 n. 633 e successive modifiche).

I commi 3 e 5 dell'articolo 68 di questa Legge consentono, nei limiti del 15% di ciascun volume o fascicolo di periodico, escluse le pagine di pubblicità, la riproduzione per uso personale di opere dell'ingegno effettuata mediante fotocopia, xerocopia o sistema analogo.
Costituiscono eccezione le opere esistenti nelle biblioteche pubbliche che siano fuori dei cataloghi editoriali e rare in quanto di difficile reperibilità sul mercato, per le quali non si applica il limite sopra indicato.
Ai sensi del combinato disposto degli artt. 68 e 181ter della Legge le riproduzioni delle opere esistenti nelle biblioteche pubbliche, nei limiti indicati, possono essere effettuate dietro corresponsione di un compenso determinato in modo forfetario, la cui riscossione è demandata alla SIAE.

Materiale escluso dalla fotocopiatura e scansione digitale:

  • volumi stampati entro l'anno 1900
  • volumi in precario stato di conservazione
  • volumi eccedenti il formato 25x35x6 cm a libro chiuso
  • tavole e illustrazioni
  • materiale manoscritto e raro
  • le pubblicazioni con particolari caratteristiche editoriali: copertine fragili, tavole protette da veline, illustrazioni incollate parzialmente, album di raccolte fotografiche, legature a taglio incollato, pubblicazioni parzialmente o interamente a fogli sciolti e tutti i documenti che potrebbero essere danneggiati dalla fotocopiatura.


La biblioteca fornisce il servizio di riproduzione in sede lunedì, martedì e mercoledì dalle 11.30 alle 17.30 e giovedì e venerdì dalle 10.30 alle 13.00; le richieste possono essere inoltrate anche via e-mail (servizio.riproduzioni@isime.it).
Il costo è di € 0,20 a pagina sia su carta (A4) che su supporto digitale.


Il pagamento può essere effettuato secondo le seguenti modalità:

  • IN SEDE: in contanti direttamente al personale della Biblioteca;
  • FUORI SEDE: per un importo pari o inferiore a € 20,00 tramite invio dell'equivalente in valori postali all'indirizzo della Biblioteca; per importi superiori a € 20,00 tramite bonifico bancario al seguente 
    IBAN: IT91N0200805022000400361279, specificando nella causale “servizio riproduzioni” e il proprio nome. 

Modulo di richiesta fotocopie



Informazioni bibliografiche
Le richieste di informazioni bibliografiche possono essere inoltrate per posta elettronica (biblioteca@isime.it) oppure per posta normale (Istituto storico italiano per il medio evo - Biblioteca, piazza dell’Orologio, 4 - 00186 ROMA), indicando l’indirizzo elettronico o postale presso il quale si desidera ricevere la risposta.