L'Istituto storico italiano per il medio evo rimarrà chiuso nei giorni 24 e 31 dicembre
Immagine non disponibile

Bullettino Atti del Convegno Storico di Montecassino 28-29 maggio 1931

Anno: 1932

Ristampa anastatica

Numero Collana: 47. (1932)

pp. XLII-351, 8 tavv.
Prezzo 51,85 Aggiungi al carrello
Bullettino dell'Istituto storico italiano per il Medio Evo e Archivio Muratoriano 47. (1932)
  • Atti del Convegno Storico di Montecassino 28-29 maggio 1930-VIII, pp. VII-XLI;
  • P. Fedele, Accenti d’italianità in Montecassino nel medioevo, pp. 1-16;
  • G. Fornari, Di due iscrizioni romane inedite conservate a Montecassino e a Cassino, pp. 17-24;
  • C. Rivera, Per la storia dei precursori di san Benedetto nella Provincia Valeria, pp. 25-50;
  • A. Alinari, Il primitivo monastero di Montecassino (contributo allo studio della sua topografia), pp. 51-81;
  • C. Cecchelli, Di alcune Memorie benedettine in Roma, pp. 83-158;
  • P. Alfonso, I primitivi libri liturgici benedettini, pp. 159-165;
  • A. Lentini, Ilderico e la sua Grammatica contenuta nel codice Cassinese 299, pp. 167-172;
  • E. Carusi, Intorno al Commemoratorium dell’abate Teobaldo (a. 1019-22), pp. 173-190;
  • M. Inguanez, Inni inediti di Alberico ed il codice Cassinese 199, pp. 191-198;
  • A. Mirra, Guaiferio monaco poeta a Montecassino nel secolo XI, pp. 199-208;
  • T. Leccisotti, Magister Erasmus, pp. 209-215;
  • A. Saba, Bernardo I abate di Montecassino, pp. 217-226;
  • E. Jallonghi, D. Ottavio Fraja Frangipane archivista Cassinese (1763-1843), pp. 227-245;
  • R. Morghen, Il più antico frammento delle Consuetudines Sublacenses, pp. 247-254;
  • C.A. Garufi Le Benedettine in Sicilia da san Gregorio al tempo Svevo, pp. 255-282;
  • L. Sorrento, Il volgare del sec. XIV in Sicilia e i Benedettini siciliani chiamati da Urbano V a riformare l’abbazia di Montecassino. (Con un saggio del Vocabolarium Latinum pergrande), pp. 283-311;
  • S. Vismara, Gli ultimi Benedettini del Milanese nella vita del secolo XVIII, pp. 313-332;
  • A. Gallo, Contributo allo studio delle scritture meridionali nell’alto medio evo, pp. 333-351