Immagine non disponibile

I protocolli di Gabriele da Cremona notaio della Curia Patriarcale di Aquileia (1324 - 1336, 1344, 1350)

A. Tilatti

Anno: 2006

Numero Collana: 1

pp. 495
Prezzo 51,00 Aggiungi al carrello

I protocolli di Gabriele da Cremona, a cura di A. Tilatti (Fonti per la storia della Chiesa in Friuli, 1)

Indice Sommario Presentazione

 

Indice Sommario
Sigle - abbreviazioni - bibliografia 13

Gabriele da Cremona e i suoi protocolli 1. Gabriele da Cremona. Note anagrafiche e biografiche 2. La curia, il notaio di curia e il suo mestiere 3. Il manoscritto 4. I criteri di trascrizione

23 23 40 54 60
Manoscritto BCU, FP, 1475, II - Primo protocollo 63
Manoscritto BCU, FP, 1475, II - Secondo protocollo 217
Tavola cronologica dei documenti 409
Tabella dei documenti inserti 445
Indice dei nomi di persona e di luogo 447
Indice delle qualifiche personali 479

Presentazione

I protocolli di Gabriele da Cremona, notaio della Curia patriarcale di Aquileia, costituiscono il primo volume di una nuova serie di fonti medioevali curata dall’Istituto Pio Paschini di Udine, pubblicata dall’Istituto storico italiano per il Medio Evo. Si tratta di due protocolli, che contengono atti compresi tra il 1324 e il 1336 (con due aggiunte, del 1344 e del 1350), tutti emananti dalla curia patriarcale di Aquileia, espressione dei diritti ecclesiastici e giurisdizionali dei patriarchi o dei loro vicari, tanto in spiritualibus quanto in temporalibus. Complessivamente sono 258 documenti. Si premette un’introduzione storica sulla biografia del notaio Gabriele (†1362) e sull’ambiente curiale, soprattutto durante il patriarcato di Pagano Della Torre (1319-1332). L’edizione è corredata da tavole cronologiche dei documenti e da indici dei nomi e delle qualifiche personali.